fbpx

Quali comportamenti indicano un rapporto sano col cibo?

disturbi alimentari

@centrodisturbialimentari

🍏🍔Vuoi sapere come funziona un rapporto SANO con il cibo?🍣🥕 Dai un’occhiata a questo video!📽️ Scopri come potrebbe essere la tua routine alimentare se la gestissi con flessibilità e attenzione alle tue vere esigenze.🌱🥗 Mangiare di più o di meno, non contare ogni caloria, goderti il cibo in ogni emozione e sentirti a tuo agio a lasciare del cibo nel piatto – Scopri come!🍩🍳 #salute #alimentazione #rapportosanoalcibo 📚Riferimenti: Intuitive Eating – Tribole, E., & Resch, E. (2012) Weight Science: Evaluating the Evidence for a Paradigm Shift – Bacon, L., & Aphramor, L. (2011) Relationships between intuitive eating and health indicators – Van Dyke, N., & Drinkwater, E. J. (2014)” Ispirato a un post di Jake Linardon – break binge eating

♬ suono originale – Centro DCA

I comportamenti di una persona che ha un rapporto sano con il cibo e l’alimentazione si caratterizzano in vari modi. Si siede a tavola quando ha fame e, generalmente, smette di mangiare quando si sente sazio. Alcuni giorni, potrebbe mangiare di più; altri giorni, di meno. Questo non rappresenta un problema perché l’apporto alimentare varia naturalmente in base alle attività svolte, alle emozioni provate e agli eventi sociali a cui partecipa. Questa persona non conta tutte le calorie e non tiene traccia di ogni cosa che mangia durante la giornata. Riconosce infatti che il cibo è una fonte di nutrimento, ma anche una fonte di piacere. Pertanto, si concede di mangiare, anche in assenza di fame, ad esempio perché è felice, triste, annoiata o semplicemente perché apprezza il cibo.

Il cibo non rappresenta l’unico mezzo per regolare le emozioni. Pertanto, se non ha più fame, può lasciare un biscotto nel piatto, sapendo che, se ne avrà voglia, potrà mangiarlo in seguito, perché il cibo è sempre disponibile per soddisfare un desiderio.

Ricordare che mangiare non è solo una questione di nutrizione, ma anche di flessibilità e di un buon rapporto con se stessi è un aspetto cruciale di un rapporto sano con il cibo .

Riferimenti bibliografici

  1. Tribole, E., & Resch, E. (2012). “Intuitive Eating: A Revolutionary Program That Workshttps://www.evelyntribole.com/. St. Martin’s Griffin. ISBN: 1250004047.
  2. Van Strien, T. (2018). “Causes of Emotional Eating and Matched Treatment of Obesity”. Current Diabetes Reports, 18(6), 35. DOI: 10.1007/s11892-018-1000-x.
  3. Macht, M. (2008). “How emotions affect eating: A five-way model”. Appetite, 50(1), 1-11. DOI: 10.1016/j.appet.2007.07.002.
  4. Katterman, S. N., Kleinman, B. M., Hood, M. M., Nackers, L. M., & Corsica, J. A. (2014). “Mindfulness meditation as an intervention for binge eating, emotional eating, and weight loss: A systematic review”. Eating Behaviors, 15(2), 197-204. DOI: 10.1016/j.eatbeh.2014.01.005.
  5. Lowe, M. R., & Butryn, M. L. (2007). “Hedonic hunger: A new dimension of appetite?”. Physiology & Behavior, 91(4), 432-439. DOI: 10.1016/j.physbeh.2007.04.006.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Scrivici su whatsapp!