La maternità e i disturbi alimentari: 4 consigli per sviluppare un immagine salutare del proprio corpo

disturbi alimentari

La maternità è un cambiamento radicale e, proprio come nel recupero dei disturbi alimentari, richiede un cambiamento di identità, che va verso un senso di sé stessi più ampio e dimensionale. Per tutte le madri, specialmente per quelle neo-mamme che si confrontano con la gravidanza e il recupero dei disordini alimentari, mantenere un’immagine salutare del corpo può essere una sfida.

Ecco quattro consigli per sviluppare e mantenere un’immagine salutare del fisico durante la gravidanza:

  1. Ridurre l’enfasi sul peso. Un argomento di attualità sui social media e tra le nuove mamme tende ad essere la perdita di peso post-parto e il ritorno al peso pre-gravidanza. È importante ricordarsi di interpretare questi messaggi.

 Non credere che il peso abbia a che fare con la salute o la felicità. Non è così.

2. Comprendere che il tuo corpo è fatto per cambiare con la gravidanza – e lo farà. Concedetevi di festeggiare il fatto che il vostro corpo sta compiendo una vera e propria magia mentre cresce e fa nascere un essere umano.

I cambiamenti del corpo come le smagliature, la pelle flaccida, la pelle soggetta ad acne, la crescita e la perdita di capelli, i depositi di grasso e persino un cambiamento di odore del corpo sono una parte integrante della gravidanza e del periodo post-partum. Come la pubertà, la gravidanza e il post-gravidanza sono altre fasi dello sviluppo del corpo.

Perché dovremmo pretendere che rimanga uguale a come era prima del parto? Prendetevi del tempo per riflettere su come rispettare e apprezzare il vostro corpo.

Potrebbe essere utile tenere un elenco delle cose che apprezzate del vostro corpo e a cui fate spesso riferimento. Per portare avanti questa idea, è proprio questo rispetto e apprezzamento per il proprio corpo che favorirà l’immagine salutare del vostro corpo nel bambino.

Ricordate che avete l’incredibile potere di aiutare le generazioni future a capire che dare valore alla buona salute è più importante che enfatizzare il peso e l’aspetto fisico. Questo può essere particolarmente utile se si è alle prese con un senso di perdita di controllo.

3. Esercitati a prenderti cura del tuo corpo, non a cambiarlo. Il periodo della gravidanza e il periodo post-partum è utile per fare pratica concentrandosi sulla cura del proprio corpo piuttosto che sul suo cambiamento. Il vostro corpo sta facendo cose miracolose e ha bisogno di un buon nutrimento per rimanere sano.

Questo significa mangiare e fare esercizio fisico per il benessere – cioè mangiare in modo flessibile in base alla fame, alla sazietà, alle esigenze nutrizionali e al piacere, e muoversi in modo che proprio corpo porti gioia – piuttosto che per la perdita di peso.

Prendersi cura del proprio corpo significa anche coltivare i bisogni sociali, spirituali ed emotivi – coltivare questi bisogni significa rafforzare la propria “voce del recupero”, ed è questa voce che stimolerà ad accettare e a prendersi cura del proprio corpo piuttosto che a cambiarlo.

4. Il recupero è un viaggio, e la maternità è parte esso. Ricordate, non c’è nulla di cui vergognarsi nel chiedere aiuto. Infatti, è la cosa più coraggiosa che si possa fare per se stessi e per il proprio bambino.

Il recupero è un processo continuo, che prosegue nella maternità e non solo. Per molti nel recupero dei disordini alimentari, la gravidanza e i periodi di tempo post-partum sono caratterizzati da una serie di fattori scatenanti di disordini alimentari.

Alcuni esempi di questi fattori scatenanti comprendono il controllo costante del peso e la misurazione della pancia, la sensazione di perdita di controllo sul proprio corpo, la sensazione di isolamento, i ricordi dell’infanzia e il perfezionismo, per citarne alcuni.

Non è necessario restare legati a questi fattori scatenanti e affrontarli da soli. È importante avere un sostegno e concedersi uno spazio sicuro per elaborarli, in modo da continuare il percorso di recupero.


Fonti:

[1] Mysko, C. & Amadei, M. (2009). Does This Pregnancy Make Me Look Fat? The Essential Guide to Loving Your Body Before and After Baby. Health Communications, Inc.: Deerfield Beach, FL.

[2] McCabe, L.S (2019). The Recovery Mama Guide to Your Eating Disorder Recovery in Pregnancy and Postpartum. Jessica Kingsley Publishers: London.

[3] Bacon, L. & Aphramor, L. (2014). Body Respect: What Conventional Health Books Get Wrong, Leave Out, and Just Plain Fail to Understand about Weight. Dallas, TX: BenBella Books.

[4] Bacon, L. (2008). Health at Every Size: The Surprising Truth About Your Weight. Dallas, TX: BonBella Books.

Tradotto da eatingdisordershope.com

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.